HomeRecensioni StrumentiChitarreZoom G3 V2.0 – Aggiornamento

Comments

Zoom G3 V2.0 – Aggiornamento — 35 Comments

  1. Ho acquistato la nuova G5. Devo dire ne sono anche molto soddisfatto. Sono solo un appassionato e quindi non avendo esigenze di alto livello ho trovato nel prodotto Zoom G5 un ottimo compromesso qualità/costo (certamente addirittura superiore prendendo in considerazione la G3x ma ho preferito la G5). Vorrei esporre un problema di tipo software che ho con l’aggiornamento alla versione 1.10-
    In sostanza dopo aver scompattato il pacchetto per Mac, lancio l’applicazione ma non si avvia_ resta solo l’icona Zoom saltellante nel dock.
    Ho provato anche ad installare prima Edit & Share (che non mi ha dato alcun problema) ma niente. Di far partire l’applicazione non ne vuol proprio sapere.
    C’è fra gli amici del sito un possessore di mac che mi saprebbe dare una spiegazione? Forse l’applicazione della Zoom per Mac ha problemi (ho un iMac con Lion 10.7).
    Tra l’altro NCHE IN AMBIENTE WINDOWS HO vuto problemi: lì l’applicazione parte tranquillamente ma nell’elenco delle devices del box di dialogo pre aggiornamento mi mostra solo “USB Speakers”.
    Idee, commenti? Soluzioni (si spera).
    GRAZIE

  2. Ciao,
    l’aggiornamento del G3 su mac non mi ha dato problemi, se non il fatto che la documentazione di Zoom fa un po’ pena e prima di procedere ho cercato aiuto su alcuni forum e newsroup, certo che ritrovarsi per esempio con tutti i nomi della patches incasinati e dover fare un factory restore alla fine per rimettere tutto a posto (cosa nemmeno indicata nella documentazione) e’ cosa poco ortodossa. Spero che altri possessori di G5 e mac arrivino su queste pagine con qualche indicazione utile per il tuo problema.

    Ti sei assicurato di collegare il G5 al mac impostando sul g5 la modalita’ “version update” PRIMA di avviare il il file “Zoom G5 Preset v1.20 Updater”? Se quando lanci il programma lo zoom non e’ collegato in questo modo immagino possa esserci questo problema. Immagino che tu abbia fatto cosi’ ma prova a controllare.
    Ciao
    Matteo

  3. Ciao Matteo ! Sono lo stesso Paolo di Guitar News: ho comprato pochi giorni fa lo Zoom G 3 ed ho proceduto subito all’aggiornamento.
    In effetti, come dici tu, la procedura è fumosa e poco chiara però ci sono riuscito.
    Tempo fa avevo letto la tua recensione del G3, ed essendo stato un utilizzatore del caro vecchio Zoom 9002 ne poi comprati altri ma sempre della stessa marca.
    Per quanto riguarda quel che chiede Doctor Who riguardo il riconoscimento di windows XP della periferica come ‘Usb Speaker’ è normale e vai tranquillo. Solo con WIndows 7 viene vista con il nome corretto. E’ successo anche a me e mi ha sorpreso …
    Invece non riesco a mettere in MUTE completo mentre uso l’ accordatore anche tenendo pigiato il tasto 2 per svariati secondi.Nel mio va solo in Bypass. Sto smanettando e per ora lo uso solo in casa, ma è un vero mostro! Grazie e ciao.

    • Ciao Paolo,

      e’ un piacere ritrovarti anche sul mio blog, grazie per la visita e il commento che magari sara’ utile a dottor who per il problema del riconoscimento dello zoom G3 su windows.
      Per quanto riguarda l’accordatore con la versione 2.0 non funziona piu’ come prima che tenendo premuto alcuni secondi passava da bypass a mute. Adesso una volta attivato l’accordatore cambi l’impostazione girando il potenziometro che ti indica sullo schermo, cosi’ selezioni alternativamente “bypass” o “mute” e una volta selezionata una delle due modalita’ quando attivi l’accordatore ti si presenta appunto in quella selezionata. Fammi sapere se sono stato chiaro nella spiegazione.
      Un saluto e buon divertimento con il G3!!!
      Matteo

      • Si in effetti è vero: io leggevo il manuale ma la nuova versione ha cambiato la logica di funzionamento. Mi ci vorrà un po’ per metterlo davvero sotto i piedi! Trovo i suoni molto belli e dinamici… grazie ! !

  4. Ciao,dato che ti sento esperto in materia,ti chiedo se puoi aiutarmi.sono un felice possessose di zoom g3,da poco aggiornato alla versione 2.purtroppo ho perso le patches originali della prima versione.le ho recuperate online sotto forma di file .g3a.nn riesco a importare tale file nell’edit &share (ultima versione disponibile).hai idea di come posso importare o recuperare le patches vr.1 a cui mi ero affezionato?grazie mille.ciao

  5. Ciao Alex,

    ti riferisci alle patches di default della versione 1, quelle che vengono fornite con il g3 nuovo? secondo me se prendi il file e lo trascini su una locazione dentro edit and share dovrebbe importartela, ma magari non capisco qualcosa del tuo problema, cioe’ se e’ un problema di funzionamento di edit and share o se e’ un problema di compatibilita’ del nuovo firmware rispetto alle vecchie patches. Sono in vacanza fino a fine agosto e qui con me non ho lo zoom per provare.

  6. ciao, praticamente ho questo file .g3a ( trovato in rete dovrebbe racchiudere le patches della vr1), se lo trascino nell’ e&s, non lo prende, idem con importa. Mentre inceve E&S accetta gli altri tipi di file(patch). Grazie per la cortesia e buone ferie!Attendo le tue nuove patches tra l’ altro

    • Il file con estensione .g3xa dovrebbe essere per lo zoom G3X ma questa unità non è mai stata rilasciata con il firmware 1.

  7. Prima di tutto complimenti per le ottime recensioni su questo prodotto.
    Sono interessato all’acquisto di una pedaliera digitale, e cercando in rete tra i vari modelli e le varie marche, ho trovato molto interessanti la digitech RP355, la boss ME-25 ed appunto la zoom G3X…la caratteristica che mi interessa maggiormente è quella di creare un “sound” tutto mio, da poter poi utilizzare con altri effetti nelle varie occasioni. La mia domanda quindi é: usando il software Edit&Share, ho la possibilità di creare un pedale in un certo senso dal nulla, da registrare poi sul G3X? o la creazione di un effetto personale con questo prodotto si “limita” all’unione di vari pedali ed amplificatori?
    E quale dei tre modelli sopra citati è il più adatto in ambito rock e metal?
    Grazie

    • Ciao Draig,

      non credo che con nessuno dei modelli che hai citato sia possibile “inventare” nuovi effetti, con tutti questi processori e’ possibile pero’ combinare gli effetti esistenti per “inventare” nuovi suoni. se vuoi sperimentare lo zoom e’ quello che ti da piu’ flessibilita’ sulla catena degli effetti. In ambito rock metal credo siano tutti validi, anche se devo dire che i modelli high gain dello zoom specialmente dopo l’aggiornamento sono veramente belli.

      Ciao
      Matteo

      • Grazie mille per il chiarimento.
        L’ultimo consiglio che vorrei chiederti riguarda il confronto tra il modello G3X ed il G5…dato che ho trovato alcuni video nei quali chitarristi dello scenario metal come Dave Mustaine o Willie Adler e Rob Caggiano danno una dimostrazione delle potenzialità del G5 alle quali non posso restare indifferente, nonostante non sia molto interessato allo stile di nessuno di questi tre chitarristi…il G5 può raggiungere prestazioni di gran lunga superiori rispetto al G3X (anche in relazione alla differenza di prezzo)? e quali sono le principali differenze tra i due modelli?

        • Ciao,

          A breve pubblicherò sul blog la recensione del G5 che ha in preparazione Giampaolo Noto, non ho mai provato questo processore preferisco aspettare il suo parere piuttosto che dire cose non esatte. La mia idea generale è che tutta questa serie valga pienamente il prezzo.
          Matteo

          • Allora aspetto con ansia la nuova recensione. Grazie per le risposte e per gli interessantissimi articoli, sono sempre più convinto della qualità di questo prodotto e nella mia scelta nell’aquistarlo prossimamente.
            A presto

  8. Caro Matteo,

    eccomi qui con alcune domande sullo Zoom G 3 che possiedo da nemmeno un mese.

    La prima è una considerazione che può lasciare un poco interdetti:

    questo multieffetto ha simulazione di ampli, di box ecc ecc ed una marea di effetti.
    A che ci serve in buona sostanza il nostro caro ampli super valvolare e coi coni vintage?
    Possiamo uscire ed andare direttamente in un P. A. con l’ uscita bilanciata, l’ altra uscita
    potrebbe andare nel ns ampli, ma anche in una spia o una cassa monitor (la più lineare possibile).

    Il suono che costruiamo a tavolino sarà lo stesso che abbiamo pensato usando solo la spia o addirittura le cuffie.
    Beh.. quasi lo stesso, lo devo ammettere.

    Diversamente possiamo costruire il nostro suono usando il ns fido ampli per chitarra e valutarne la sonorità desiderata,
    è giusto utilizzare il simulatore di box o quello di un altro ampli sul G3 e poi fare uscire il tutto nel ns

    amplificatore?

    Il mio gusto personale dice di sì, perchè posso ottenere molte più sfumature e, in fondo, rimango ‘fedele’ al fatto

    che solo un ampli per chitarra suona come tale.

    Matteo, la tentazione di cambiare è stata forte e ti spiego perchè: utilizzo un secondo amplificatore per la chitarra

    acustica: S R Jam 150 che è perfettamente lineare, quasi un hi – fi tanto per capirci.
    In alcune situazioni in cui suoniamo con la band lo spazio è sacrificato e un cassone in meno è ben gradito.
    Spesso suoniamo giù dal palco e meno fili ci sono…meglio è.
    Suono in un gruppo che fa musical e la band di solito è sotto il palco, tanto per capirci.
    Ho provato in casa, per ora, ma sono molto stupito e perfino tentato di provare dal vivo.
    Quasi non sento il bisogno di portarmi appresso l’ ampli per la chitarra elettrica.

    Avrei un altra domanda: come ti regoli coi volumi delle patch?
    Ovvero come posso fare per avere dei volumi che siano più o meno livellati quando cambio patch?

    Utilizzo il modulo ‘total’ e lì posso impostare il volume però spesso, l’ orecchio inganna e ti puoi trovare dal vivo

    con un volume troppo alto oppure troppo basso.
    Di solito questo lo scopri quando si suona tutti insieme e non quando sei da solo.

    Io ho collegato un registratore (lo Zoom H 4) ed osservo i vu-meter e così mi regolo con i volumi delle verie patch.
    Qualche consiglio?

    Grazie per l’ attenzione… e mille grazie.

    p.s. verrò spesso a vedere perchè devo imparare i vari trucchetti: aspetto anch’io le vs patch !

    • Ciao Paolo, scusa il ritardo ma sono appena (da qualche giorno) rientrato dalle ferie.

      Sulla prima questione, sono oramai convinto che un simulatore in un ampli pulito e lineare. Prima delle ferie ho fatto diverse prove in saletta e il suono migliore che ho ottenuto e’ stato con il G3 dentro un ampli per tastiera Roland, tra l’altro molto potente.

      Sto raccimolando un po’ di soldi per comprare un amplificatore per chitarra acustica Ultrasound e intendo usarlo sia con l’acustica che con l’elettrica facendo passare quest’ultima nello Zoom G3.

      Io sono convertito!!

      sul volume delle patches in realta’ non ho fatto piu’ di tanto attenzione, in genere uso una sola patch attivando e disattivando i singoli effetti (lo suo come se fosse una pedaliera virtuale) e quasi mai mi e’ servito cambiare patch durante un brano. sopratutto adesso che con l’aggionamento si hanno 6 slot a disposizione.

      Spero di ritrovarti spesso sul mio blog!!!

      Ciao
      Matteo

  9. Si con l’ aggiornamento questa pedaliera diventa veramente un piccolo mostro…Ho imparato a mie spese, ehm.. a spese di chi stava davanti a me che spesso bisogna controllare il volume della patch ! Però la situazione migliore è provarla quando suoni con tutta la band.
    Io sono intenzionato ad usare solo il Jam 150 della SR perchè lo uso anche per l’ acustica e lo trovo molto lineare e preciso.
    Ci aggiorniamo!!! E grazie mille.

  10. Ciao Matteo,
    sono appena tornato dalle ferie e con grande piacere ho trovato le tue nuove pacth, con grande entusiasmo ho provveduto ad inserirle nel mio Zoom.Voglio ringraziarti per l’attenzione che ci riservi. (Suoni meravigliosi)

    • Ciao,
      sono contento che ti siano piaciute, queste sono un po’ particolari per il fatto di non usare simulazioni di ampli. Ma proprio ieri sera ne ho preparate altre con simulazioni, ieri sera le ho provare con la les paul, stasera provo a vedere come suonano con la strato e la tele e se passano il controllo le pubblichero’ molto velocemente. Grazie a te per il gentilissimo riscontro!!!
      Ciao e a presto

  11. Una bellissima recensione, però mi rimane ancora un piccolo dubbio…per caso questa pedaliera è compatibile anche con software come cubase e logic? oppure solo con il programma Sequel in dotazione?

  12. Ciao Matteo sono nuovo anche nel campo dei multieffetti, mi sono da poco inbattuto nei prodotti zoom e da chitarrista dilettante che sono ho dato un occhio sulla g3x ela g5 mi sembrano ottimi prodotti anche per la qualità prezzo, ma specilmente per la facilità d’uso che è quella che mi interessa , la 7, ela 9, non le considero troppo complicate per il mio sapere
    ma adesso il mio dubbio è la g3x, la g5?

    • Ciao Ezio,

      La 7 e la 9 tra l’altro usano ancora la vecchia serie del processore, quindi sono della generazione precedente e a livello di simulazioni sono distanti parecchio dalla nuova serie. Quando ho preso la mia g3 la g5 non era ancora uscita, se comperassi adesso non avrei dubbi, sicuramente g5. In particolare se er te l’alternativa è la g3x, visto che a livello di ingombro e prezzo sei molto vicino alla g5 ti consiglio di andare su quest’ultima.
      Ciao!!!
      Matteo

  13. Ciao Matteo grazie per la tua esauriente risposta , si ne sono convinto anche io
    la g3x è quella giusta , chissà se si trova usata, vedremo

    ciao

  14. Ciao ragazzi ho appena comprato la zoom g3x, bel gioiellino, ho alcuni dubbi a riguardo.
    Quando è accesa nella schermata dell’home, dice che la versione è la 2.0.0.
    Ma lo scrol orizzontale si sposta per tre volte, e non per sei.
    Ho un altro problema edit &share vesione 5.0, quando accendo la pedaliera, si avvia automaticamente e fin qua tutto ok.
    Ma nel settare il device non connette la pedaliera mi dice che non è in lista e di provare ad accenderla.

  15. Ciao, anche io ho la G3… ma ho un problema!
    A marzo l’ho presa e SUBITO ho voluto fare l’aggiornamento…
    Un’odissea!
    Io ho un pc Windows7… non c’è stato verso di fargli “vedere” la pedaliera.
    Niente, la attacco e… appunto, niente. Non la riconosce.
    Installati i software, il driver, nulla.
    Semplicemente, windows non la riconosce.
    Non mi sono perso d’animo e l’ho collegata al PC con XP… qualche miglioramento, ma l’aggiornamento non andava a buon fine.
    Sconfortato, pronto a mandarla in assistenza, chiamo mia sorella; lei ha un MacBook… nessun problema, sul Mac la riconosce subito e in meno di cinque minuti riesco a fare ciò che stavo tentando da ore.
    Ora si potrebbe stare ore a disquisire sui due sistemi operativi, che uno sia meglio dell’altro, perché e per come… ma sarebbe anche abbastanza inutile parlarne.
    Fattostà che ora che ho aggiornato la pedaliera, vorrei anche poterla programmare… e su windows è, per me, impossibile (non posso comprarmi un Mac solo per configurare la G3!), perché si ostina a non riconoscerla.
    Ho controllato un po’ in giro, ma non ho trovato molti forum di supporto…
    Qualcuno ha avuto il mio stesso problema?
    Se sì, come lo ha risolto?

    • Ciao, non saprei dirti visto che anche io uso un mac, pero’ qui ci sono parecchi lettori che usano windows e magari possono darti un consiglio.
      Ti consiglio pero’ di “usare” tua sorella per fare l’ultimo aggiornamento del firmware che non introduce miglioramenti sostanziali come il 2.0 ma supporta windows 8 e USB3.0. Altro consiglio banale e’ quello di disintallare i drivers e reinstallarli, anni fa quando usavo Windows era l’unica procedura che ogni tanto aveva successo 😉 ma penso che tu lo abbia gia’ fatto. Vediamo se qualche lettore ha consigli migliori!! Ciao

      • Ehehe! li avrò reinstallati sei o sette volte! ahaha!
        per curiosità ho provato a vedere se l’aggiornamento 2.1 funzionasse su Win7… sempre la solita storia, quando proceto all’aggiornamento, il solito messaggio di errore: “Can’t find MIDI device” o qualcosa del genere…
        Sì, mi sà che userò la sorellona per aggiornare alla 2.1 e vediamo se E&S stavolta vede la G3…altrimenti… boh… le ruberò il Mac!

  16. Ciao a tutti, da un mese sono un possessore di questa fantastica pedaliera ma essendo un amante dell’analogico e della mia pedaliera sono un po in crisi con l’accoppiamento tra i due ! Nel senso che mi ci sarebbe voluto una funziona per bypassare la G3 perchè lei amplifica il mio suono anche se seleziono una patch tutta in truebypass e se capisce dal fatto che se alzo il volume del global si alza il generale. Voi come fate ad incastrarla con gli altri effetti ??

    • Ciao, credo che l’unica soluzione sia trovare nel global il volume “giusto”, quello per cui non si ha un aumento di volume rispetto al segnale che non passa nella G3. Non aver paura di abbassare, il livello del segnale in uscita e’ molto alto e da problemi entrando in un ampli.

  17. Scusate chiedo aiuto. Ho da poco acquistato il G3X funziona bene , ma non riesco ne ad aggiornare il firmware, ne a far funzionare la editshare. In particolare vorrei sapere esattamente come si fa a far comparire nella editshare che ho correttamente installato tutte le patches. Le spiegazioni non sono chiare , ne ho trovato sul sito della zoom le patches da scaricare. Mi potete aiutare ? ( come potete intuire non sono molto esperto della materia) Grazie

    • Fabrizio, una cosa che mi viene in mente e’ che se hai appena acquistato il G3x il firmware dovrebbe essere già’ il 2.0, il negoziante ti ha venduto un’unita’ che aveva da anni in magazzino. Secondo me se non riesci ad aggiornarlo da solo hai tutti i diritti per chiedere un’unita’ aggiornata oppure che sia il negoziante (senza mandarlo all’assistenza zoom) a fare l’aggiornamento per te.

  18. Intanto grazie di cuore Matteo per avermi risposto. Ho controllato il il firmware è gia 2.0 . Ho seguito il punto 13 del manuale “visualizzazione versioni firmware”, mi dice system 2.00 preset 1.00, boot 1.02.
    Cosa devo fare ? Riportare l’unità al negoziante per farla aggiornare ?
    A seguito di questo riesco poi a far funzionare anche la editshare ?
    ( abbi pazienza per le domande ma la materia per me è un po ostica)

    • Ciao Fabrizio,
      sinceramente mi e’ difficile a distanza capire perche’ non ti funziona edit&share, vediamo se qualche altro lettore magari leggendo puo’ esserti d’aiuto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.