HomeHome RecordingLinux per la Musica e per il Chitarrista?

Comments

Linux per la Musica e per il Chitarrista? — 4 Comments

  1. Hai dato un’occhiata a questa versione di Ubuntu, dedicata allo studio ed alla registrazione musicale?

    E’ una miniera ed è compatibile con ubuntu normale, con una strizzata d’occhio all’Audio:
    http://ubuntustudio.org/

    I software che ci sono, tra gli altri:

    Ardour is a Digital Audio Workstation (DAW), suitable for recording, mixing and mastering.

    Audacity – Audio Wave Editor

    Qtractor – midi capable DAW

    Hydrogen – Drum machine / Sequencer

    Yoshimi – Software Synthesizer

    Virtual Guitar Amps

    http://ubuntustudio.org/tour/audio/

    Io ho comprato anche Guitar Pro, nella versione Linux, che però non è GPL.

  2. Ho fatto anch’io una prova su un pc vecchiotto. Diciamo che a quanto messo sopra manca http://tuxguitar.herac.com.ar/ con il quale ho visto che si aprono tranquillamente le Tab di guitar pro!
    Aggiungo http://timidity.sourceforge.net/ per caricare i soundfonts. Il problema principale che ho trovato tuttavia nell’audio è il supporto di schede più recenti e/o schede a più ingressi. Altri software c’è anche rosegarden http://www.rosegardenmusic.com/ anche se sono tutti abbastanza indietro rispetto a Logic o Cubase. Tuttavia tramite Wine esiste WineAsio che permette di caricare alcuni (non tutti) VST per pc sotto windows.
    Il supporto di Wine è anche per programmi come Photoshop e altro ancora però è solo in emulazione.
    Esistono un sacco di forum e wiki sull’audio tuttavia come multi traccia ed editing è difficile a mio avviso avere quello che il mercato di PC e MAC offre.

    • Ciao Filippo, grazie per le segnalazioni!!! A proposito di WINE, Reaper funziona molto bene sotto WINE, e’ addirittura supportato dal produttore.

      • bene per Reaper però è sempre una emulazione… diciamo che le software house non investono su questo sistema operativo che ha notevoli vantaggi e stabilità però lo vedo lontano dall’utilizzo professionale in studio. L’altra cosa che non capisco è perchè su linux non esiste una emulazione come wine del mac os che di base è un FREEBSD che è una versione accademica di Linux

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.